Politica

On / by GM / in Politica

Continua la saga del concorso per istruttore direttivo contabile al Comune di Gesualdo (AV)

Comincia ad assumere tinte surreali la vicenda del concorso bandito dal Comune di Gesualdo (AV) per istruttore direttivo contabile; vicenda di cui ci siamo occupati in altro articolo di questo blog (> leggi qui).

Si riassume brevemente il punto di partenza dell’intera faccenda.

Il Comune di Gesualdo, con delibera di giunta del 18 aprile 2019, ha comunicato l’intenzione di procedere all’assunzione di un istruttore direttivo contabile mediante conferimento diretto dell’incarico (ex art. 110, comma 1, D.Legs. n. 267/2000). Continue reading

On / by GM / in Politica

Quando la cura è peggiore del male

Domanda: è possibile che soggetti esterni all’Amministrazione possano frequentare abitualmente gli uffici comunali, occuparne le scrivanie, trasferire carte ai dipendenti, ricevere cittadini, dare loro risposte in luogo di un sindaco, il tutto senza una formale autorizzazione?

Caso di studio il Comune di Gesualdo (AV), dove (notoriamente ormai) svolgo attività di opposizione. Continue reading

On / by GM / in Politica

Oh che bel Castello, marcondirondirondello…

Ormai se ne vedono di tutti i colori sul piano amministrativo locale. L’ultima novità, in ordine di apparizione, riguarda le determinazioni comunali.

Si può scoprire d’improvviso, infatti, che l’atto dirigenziale con cui si assume la decisione necessaria per realizzare gli obiettivi fissati dalla Giunta comunale non corrisponde – nelle conclusioni – alle premesse narrative, che sappiamo essere “parte integrante e sostanziale della stessa determinazione”: una formula di rito nient’affatto banale, anzi carica di senso.

Caso di studio, ancora una volta, il Comune di Gesualdo (AV), dove svolgo attività di opposizione consiliare. Continue reading

On / by GM / in Politica

Quei contratti molto strani per dirigenti comunali

Affrontando per la prima volta un’esperienza consiliare, mai avrei immaginato che il ruolo di opposizione avrebbe dovuto esercitarsi sul terreno (a quanto pare difficile) della “scrittura”.

L’opposizione infatti ha cominciato col segnalare i pericoli cui può condurre una scrittura statutaria equivoca; ha continuato con l’evidenziare quanto una scrittura progettuale possa dimostrarsi irrispettosa e irriconoscente verso il territorio cui essa stessa si rivolge; ha mostrato quanto la scrittura dei regolamenti comunali possa essere lontana da quella particolare perizia che ci si aspetterebbe come propria e tipica delle professioni giuridiche. Continue reading

On / by GM / in Politica

Quelle discussioni, mai inutili, sulle leggi che ci governano

Quali sono le regole della scrittura normativa? Cosa succede quando le parole utilizzate nella scrittura di un articolo di legge dicono più di quanto vorrebbero? A tal proposito, quale utilità si può trarre dal dibattito sul tenore letterale di una norma?

Il “caso di studio” è dato da un Consiglio comunale di Gesualdo (AV) svoltosi il 27 luglio 2018, il primo dopo l’insediamento seguìto alle elezioni del 10 giugno. Continue reading

On / by GM / in Politica

V’è Cicerone e Cicerone, l’importante è distinguere

Correva l’anno 64 a.C. e Marco Tullio Cicerone, impegnato nella “gara” per il consolato di Roma, ricevette una lunga epistola a lui indirizzata dal fratello minore, Quinto Tullio Cicerone. Questi – secondo la tradizione – ritenne opportuno fissare su carta, quale utile promemoria, le strategie considerate indispensabili per sbaragliare gli avversari politici e vincere una faticosa campagna elettorale. Continue reading